Giardini di Pietra: Slow living in Matera

Svegliarsi lontano dal caos e dallo stress delle metropoli, lontani dai rumori del traffico e delle auto. Spalancare la finestra e godersi lo splendido panorama che affaccia sui tetti di Matera tra i rintocchi di un vecchio campanile e il cinguettio degli uccellini.

Un sogno? No, è il B&b “Giardini di Pietra” a due passi dalla Cattedrale proprio nel cuore della Civita, la parte più antica della città.

Un luogo meraviglioso che ha tutto il sapore di un eremo nascosto, in cui rifugiarsi quando si ha voglia di staccare la spina. Appena varcata la soglia d’ingresso si accede ad un piccolo chiostro interno di epoca rinascimentale; ed è come entrare in una dimensione unica, diversa, dove tutto sa di coccole e relax.

Ed è proprio qui che veniamo accolte da Federico, il titolare della struttura, un ragazzo simpaticissimo che ci racconta l’affascinante storia di questa antica dimora risalente al 1400 anche se in alcuni punti è addirittura di epoca romana. Il palazzo era di proprietà della blasonata famiglia Firrao-Cipolla, nobili spagnoli, poi sequestrata dal conte Tramontano per la sua posizione strategica che permetteva un’ottima difesa da eventuali attacchi nemici. Vi è anche una leggenda che narra di un tunnel che il conte avrebbe fatto scavare per collegare il palazzo Firrao-Cipolla al castello della città di Matera, tunnel di cui si sarebbe potuto servire per mettersi in salvo in caso di pericolo. Realtà o immaginazione? La vicenda resta avvolta da un velo di mistero. Nel 1990 circa la dimora venne restaurata ed abitata dall’archietetto lucano, Pietro Laureano. E’ merito suo se Matera è stata riconosciuta Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Il silenzio e la quiete fanno da cornice a questo piccolo paradiso dello slow-living. Le stanze arredate con molto gusto e cura dei dettagli ( merito della sorella e della madre di Federico appassionate di interiors design) sono scavate nel tufo e rappresentano il perfetto esempio della sostenibilità e del vivere ipogeo. Al loro interno troneggia un letto a baldacchino bianco che ci fa venire un’immediata voglia di tuffarvicisi sopra…I colori talcati dei panna, dei beige e degli ecrù trasmettono un’immediata sensazione di pace e di benessere. Molto particolare la pavimentazione in cotto a spina di pesce che vanta ben 315 anni!!!

Da non perdere l’affaccio sulla terrazza dove potrete ammirare il suggestivo panorama del Sasso Barisano. A pochi passi dai “Giardini di Pietra” potrete visitare il Musma, il più importante Museo di scultura Contemporanea in Italia, il Duomo e il Castello Tramontano.

Se poi, come me, siete amanti delle colazioni luculliane questo è il posto che fa per voi! A parte la bellezza della sala, in cui è servita la colazione, interamente scavata nella roccia ma poi qui troverete ben tre tavoli con bibite e bevande, dolci fatti in casa come torte e crostate, frutta fresca e infine il salato con prosciutti, tartine, formaggi e prodotti locali…Un risveglio, insomma, che vi fornirà energia a sufficienza per affrontare il vostro tour nei Sassi! E non fatevi spaventare da qualche kilocaloria di troppo…che sarà mai?!! 😉 Vi assicuro che con tutte quelle salite e discese di km ne macinerete davvero tanti. Piuttosto non dimenticate di mettere un paio di scarpe comode in valigia…eh?!! 😉

Sala colazione

Giardini di Pietra

Via Gradoni Duomo, 16 Matera

Info@giardinidipetra.com

Tel. 0835/332090

Cell. 393/8992208

Please follow and like us:

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi