MATERIA PRIMA Cibi-vini-affini

Seduta al tavolino color tiffany di Materia Prima sorseggio il mio vinello rosso che mi riscalda in un freddo pomeriggio d’autunno. Intanto scambio anche due chiacchiere con, Marilia e Pietro, i simpaticissimi padroni di casa di questo grazioso bistrot nella chicchissima piazza San Giovanni a Matera.

Ogni volta che ho voglia di coccolarmi vengo qui, anche da sola. L’ambiente, intimo, semplice, ma al contempo ricercato, mi fa sentire immediatamente a mio agio come in un salottino di casa tra amici. E poi è una fucina di iniziative brillanti, serate a tema, che tra poco vi racconterò. E che dire di quel profumino che ha rapito i miei sensi?!! il solo ripensarci mi fa venire l’acquolina in bocca. Eh…si..lo ammetto, è stato subito amore!! Un localino che vi stra-consiglio e che è entrato di diritto nella lista dei posticini del cuore di Matera Secrets.

Mi è bastato veramente poco per capire quali siano state le “materie prime” insispensabili per dar vita, gusto e sapore al progetto di questi due amici. Passione ed entusiasmo, voglia di sperimentare sempre cose nuove uniti all’amore per i prodotti genuini, di sostanza, resi speciali da un tocco innovativo per un menù semplice ma ricercato, sono solo alcuni degli ingredienti alla base della loro filosofia in cucina che, come mi spiega Marilia, nasce dal desiderio di realizzare qualcosa che diventi una piacevole parentesi dove sentirsi a casa di amici, dove recarsi da soli o in tanti, un posto per lasciare fuori la vita di ogni giorno e tornare alla materia prima, se stessi.

Chiacchierando chiacchierando, è giunto però il momento di accompagnare il mio vinello rosso con qualcosa da sgranocchiare. Le specialità sono davvero tante ma io non ho resistito ai “crostini con provola, salsa guacamole e polpo a bassa temperatura” e “bruschette con crema di stracciatella, olive fritte e pomodorini”.

In quanto “bread victim”, inevitabilmente butto l’occhio e i denti, su un gustoso panino vegano che con la sua morbida farcitura di ceci e melanzane, accompagnata da una fresca crema di cetrioli, ha fatto danzare le mie papille che per un attimo erano altrove, in viaggio…ricordando gli amati e speziati felafel.

Se capitate qui per cena vi consiglio “tocchetti di polenta con scarola e croutons di pane” e le “polpette di carne con riduzione di vino primitivo e polenta grigliata” per sapori corposi e intensi. Per ritornare alle materie prime che la terra ci offre in questo periodo ecco a voi una carrellata di piatti a base di zucca, semplice o caramellata, di accompagnamento anche a secondi di pesce.

E per finire un dessert godurioso il “Cannolo di sfoglia di pane croccante, con ricotta aromatizzata alla cannella, lavorata con nocino”, gustato direttamente sul terrazzino del locale che di sera offre uno scenario affascinante. Non me ne vogliano gli amici siciliani, nessun campanilismo, ma per me ha vinto lui!! 😉

Non solo cibo come vi dicevo. Materia prima è un vulcano di eventi brillanti. Spesso infatti i proprietari organizzano serate a tema come la cena messicana o giapponese. O quella di “teatro” con letture e poesie interpretate da un attore mentre il pubblico gusta piatti a base di ostriche e tortino al cioccolato e peperoncino. Una bontà…ma che ve lo dico a fare?
Ce n’è davvero per tutti i gusti….E prossimamente anche seratine con musica dal vivo… Stay tuned!! 😉

Contributor Simona Bruno
Contatti
Materia Prima Via San Biagio, 37 Matera
www.materiaprimabistrot.it      
info@materiaprimabistrot.it

+39 320 7019634

+39 339 3320108

Please follow and like us:

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi